Torna "In Gita con la Provincia"

TERAMO – Torna “In Gita con la Provincia”, il programma di escursioni estive rivolto ai turisti che soggiornano nelle località costiere. Gli itinerari previsti dal 23 giugno al 13 settembre, informa un comunicato, consentiranno di vivere e scoprire il territorio teramano, dalla natura incontaminata delle vette più alte dell’Appennino ai “tesori” artistico-culturali dell’entroterra, dalla magia dei borghi ai luoghi di culto più significativi della provincia. Nell’ambito dei classici itinerari naturalistici ed enogastronomici, sono state inserite anche tappe destinate a promuovere le tradizioni artigiane ed artistiche teramane. Quest’anno, inoltre, sono previste dieci escursioni guidate nelle aree montane e protette. Le località di partenza (dove sono situati anche i punti informativi) sono i sette comuni costieri teramani: Martinsicuro, Alba Adriatica, Tortoreto, Giulianova, Roseto degli Abruzzi, Pineto, Silvi. Le escursioni, gratuite per bambini e ragazzi, durano l’intera giornata e prevedono una quota di partecipazione di 3 euro, cifra che sarà devoluta in beneficenza. Ai diversi itinerari è abbinata anche la possibilità di effettuare la sosta per il pranzo (facoltativo) con prodotti tipici in ristoranti convenzionati, mentre le escursioni enogastronomiche si svolgono nelle ore serali. “Quella delle escursioni estive – è il commento dell’assessore al Turismo, Orazio Di Marcello – è una tradizione che dura da più di venticinque anni e ogni anno i partecipanti sono numerosissimi.  Se da un lato questo ci fa piacere, dall’altro ci spinge a cercare di migliorare sempre l’offerta.  Quest’anno, per esempio, c’è anche la possibilità di effettuare percorsi alla scoperta delle aree montane e protette con personale qualificato”.  Nel programma delle escursioni sono previsti anche sette appuntamenti “Dedicati a…”, escursioni in programma “una tantum”. Per la costa sud sono stati scelti quattro percorsi nella Val Fino e Val Vomano, in occasione di alcuni appuntamenti particolari. Per la Costa Nord, invece, sono state inserite tre date con visite ad un Centro Ippico di Tossicia  e al “Rifugio delle Aquile” dove si trova un allevamento di Yak.

Leave a Comment