Quest’estate niente posto di polizia a Roseto

TERAMO – Roseto non avrà il posto fisso di Polizia, né ci saranno incrementi di personale per quanto riguarda l’organico delle forze dislocate sulla costa teramana. E’ la decisione del Ministero dell’Interno che per l’attuazione della vigilanza estiva ha reso disponibili solo le unità ippomontane (2 pattuglie di 2 unità ciascuna) per Alba Adriatica e Pineto e due stazioni mobili. Alla luce delle decsioni prese, informa una nota, si è riunito oggi il Coordinamento tecnco delle forze di Polizia per rimodulare i servizi di sicurezza finalizzati alla tutela dei resdenti e dei turisti della provincia. Tra le misure prese, attenzione è stata posta sulle attività di vigilanza delle reti stradali, ferroviare e sui centri balneari e ricreativi. Azioni di contrasto sono previste per il commercio abusivo, la contraffazione e le violazioni del codice della strada. Tra le misure preventive grande attenzione è rivolta a “Operazione mare sicuro” le cui attività sul litorale riguardano le verifiche sulle organizzazioni di soccorso e sulla sicurezza balneare. I controlli del territorio, precisa il comunicato della prefettura, saranno garantiti inoltre dalla collaborazione che il reparto volo di Pescara, tramite un protocollo di intesa, ha avviato con la Croce Rossa di Teramo in tema di operazioni congiunte di soccorso. "Il maggior impegno richiesto alle forze dell’ordine – ha dichiarato il prefetto, Francesco Camerino – non può essere dsgiunto dalla collaborazione dei cittadini, in quanto sono proprio i corretti comportamenti ed il rispetto delle regole di cvile convivenza a rendere possibile il mantenimento di un livello adeguato di sicurezza individuale e collettiva. Chi compra sesso mercenario chiacquista droga e prodotti contraffatti,alimenta un mercato criminale. Nessun cittadino responsabile si può rendere complice morale di tali malefatte".

Leave a Comment