Una iniziativa umanitaria di cioccolato

TERAMO – Il ciccolato diventa iniziativa umanitara. Sabato, al ristorante Cantinone di Teramo, sarà presentata una iniziativa che ha come protagonisti il “cioccolataio” di Bisenti Ezio Centini e la CNA Abruzzese, impegnati insieme in un progetto di nutrizione in Bangladesh noto come “Missione Rishilpi”. Il progetto prevede la formazione di fornai e pasticceri in un paese ricco di contraddizioni come i Bangladesh, dove si possono vedere le parabole televisive nei villaggi di capanne. Con aiuti abruzzesi – informa una nota – sono stati intanto acquistati forni e utensili utili allo scopo ed è stato realizzato il laboratorio di panificazione e pasticceria. Inoltre verrà redatto un manuale formativo di facile leggibilità sulle tecniche di panificazione e piccola  pasticceria, tradotto in inglese e bengalese; finita la fase di apprendistato a questi ragazzi sarà realizzato un piccolo forno all’interno del loro villaggio con l’indispensabile per poter produrre piccole cose. Ezio Centini, per finanziare il progetto, ha messo in vendita i suoi “gioielli”, una collezione di 400 specialità alimentari, 1000 cestini in palma e 366 monete di cioccolato curcuma il cui ricavato sarà destinato al progetto umanitario.

Leave a Comment