Interruzioni elettriche al nucleo industriale

TERAMO – Dopo la segnalazione da parte di alcune aziende per le frequenti interruzioni di energia elettrica nel nucleo industriale, ieri è stata convocata una riunione nella sede della Confindustira di Teramo per chiarire con un rappresentante dell’Enel le origini del disagio rappresentato dagli imprenditori per via dei danni creati nei processi produttivi. L’Enel, informa un comunicato, dopo aver  illustrato le iniziative e i dati dei rilievi effettuati  in merito alle interruzioni  segnalate, ha evidenziato che alcune imprese  presentano carenze soprattutto nel programma di manutenzione. Il delegato di Confindustria per l’Energia, Pietro Pastorelli, ha sottolineato che il  miglioramento della qualità nasce da un’azione congiunta e tutti devono fare la loro parte. Ha esortato, quindi, le imprese  a mettere in campo un programma di interventi nell’ottica di una maggiore prevenzione.  “A seguito dell’intensa azione svolta da Confindustria – ha dichiarato Pastorelli –  la Regione Abruzzo, prima in Italia, aveva riservato una particolare attenzione alla qualità dell’energia elettrica, concedendo  finanziamenti agli utenti che avessero fatto investimenti  migliorativi. I finanziamenti previsti, purtroppo, sono stati pochissimi e si  è persa così una occasione importante per migliorare la qualità del  servizio, per evitare agli utenti penalizzazioni per carenze tecniche e, soprattutto,  per diminuire il contenzioso tra utenti e fornitore.”

Leave a Comment