Poeta resta il play della Banca Tercas

TERAMO – Giuseppe Poeta sarà il play-maker titolare della Banca Tercas Teramo Basket. L’annuncio è stato dato oggi in conferenza stampa nella sede della società biancorossa, dove il presidente Carlo Antonetti ha sottolineato la soddisfazione per la continuità del lavoro iniziato due anni fa con il giocatore di  Battipaglia che ha trascorso gli anni delle "minors" proprio sotto la guida di coach Capobianco. "Il fatto di ritrovare il coach Andrea Capobianco ha sicuramente inciso sulla mia decisione – ha affermato Giuseppe Poeta – ma la scelta fatta è andata nella direzione di proseguire il percorso iniziato a Teramo, una città che amo molto. Gli intenti miei e della società erano di fare solo il bene reciproco. Condividere il percorso ancora un anno insieme è stata la scelta migliore". "Con questa decisione ribadiamo il valore di Peppe per la nostra società – ha dichiarato il presidente della Teramo Basket Carlo Antonetti – ci sono  stati notevoli interessi da parte di numerose società, ma dopo averne verificato la sussistenza abbiamo deciso che l’unico play italiano del campionato doveva restare in casa nostra; siamo molto orgogliosi di questo".
Dopo le conferme di Brandon Brown, Gianluca Lulli, l’acquisto di David Moss e oggi il rinnovato legame con Peppe Poeta, si consolida dunque lo scheletro della squadra biancorossa. Adesso si profila l’acquisto di due extracomunitari, un’ala centrale e una guardia, che potrebbero venir fuori dalla Summer League di Las Vegas, dove andranno in settimana il presidente e lo staff tecnico. Le trattative  sono ancora in corso invece per Ryan Hoover, ex play-guardia Teramo Basket. "Ho saputo che abbiamo preso Ryan Hoover – ha scherzato il presidente Antonetti – mi fa piacere. In realtà stiamo valutando ancora un suo possibile inserimento". Stesso discorso per Nikoloz Tskitishvili, il coach Capobianco starebbe valutando, alla luce della fisonomia che andrà assumendo la squadra, il suo inserimento.

Leave a Comment