Accordo dei sindaci sulla sicurezza

TERAMO – Il rafforzamento dei servizi già presenti sul territorio e l’istituzione di un Commissariato di Polizia permanente come impegno di prospettiva sono le due linee guida scaturite dal summit per la sicurezza che si è svolto nel comune di Roseto con i Sindaci delle sette città costiere della Provincia di Teramo, il senatore Claudio Micheloni, l’onorevole Tommaso Ginoble e Giorgio D’Ignazio Assessore del comune di Teramo in rappresentanza del Senatore Paolo Tancredi. Nel corso dell’incontro, si è discusso del problema dei 60 kilometri di costa che devono fare a meno del Posto estivo di Polizia, che ubicato a Roseto, serviva l’intero territorio da Martinsicuro a Silvi. “Una situazione difficile – si legge nella nota-  che ha indotto i Sindaci a trovare un punto di incontro ed aprire un vero e proprio tavolo di lavoro che ha espresso la ferma intenzione di confrontarsi non solo con le istituzioni sul territorio, ma se necessario direttamente con il Ministro Maroni”. Tutti d’accordo sulla necessità di superare i campanilismi e aperti alla proposta lanciata dal sindaco di Pineto Luciano Monticelli secondo cui “Il primo sistema di sinergia sul territorio potrebbe nascere proprio dai Comuni  attraverso la Polizia Municipale da impegnare su due emergenze come il controllo del commercio abusivo sulle spiagge e la tutela dei fiumi”.  Apertura anche all’idea lanciata dal sindaco di Giulianova Ruffini: “Le risorse sono sempre di meno, per questo è necessario organizzarle con più razionalità spostando ad esempio mezzi e uomini delle Forze dell’Ordine dall’interno verso la costa dove la popolazione raggiunge numeri elevatissimi”. Solidale con i comuni della costa l’assessore del comune di Teramo Giorgio D’Ignazio che si è detto disponibile ad entrare nel tavolo di lavoro per la sicurezza. Il senatore Micheloni, pur sottolineando la delicatezza del momento con i forti tagli approvati di recente dal Parlamento per le Forze dell’Ordine, ha assicurato il suo  impegno annunciando nell’immediato un incontro con il Prefetto di Teramo.

Leave a Comment