L’Abruzzo e i nuovi modelli di sviluppo locale

TERAMO – Il ruolo dei distretti industriali e i nuovi modelli di sviluppo locale saranno al centro di una giornata di studi organizzata dall’università di Teramo che si terrà venerdì nella sede di Sviluppo Italia Abruzzo a Mosciano Sant’Angelo. Il convegno dal titolo “Oltre i distretti industriali. Nuovi approcci e modelli di clustering per lo sviluppo locale” si propone di riconsiderare i modelli  e gli strumenti di politica di sviluppo territoriale alla luce della trasformazione dei sistemi produttivi e alla globalizzazione economica. L’incontro , informa una nota, vede la collaborazione del Distretto industriale del VomanoTordino Vibrata e di Sviluppo Italia Abruzzo. “In questo contesto –  ha dichiarato Everardo Minardi del dipartimento di Teorie e politiche dello sviluppo locale –  i distretti industriali, mostrano le difficoltà proprie di una prospettiva di analisi e di progettazione che non corrisponde più alla realtà economica dei territori e delle comunità locali. D’altro canto – ha proseguito il docente dell’ateneo teramano – i distretti creativi, culturali, turistici, tecnologici, formativi, agroalimentari e del gusto propongono raggruppamenti significativi e spesso originali. Da qui la necessità di interrogarsi su una regione come l’Abruzzo ricca di territori fortemente connotati dalla cultura, dalle tradizioni, da saperi capaci di rimodularsi verso nuovi processi di innovazione”.

Leave a Comment