«Roseto, opera prima» per registi esordienti

ROSETO – Sono sei, quest’anno, i film in concorso nella rassegna "Roseto opera Prima", giunta alla sua 13/a edizione. L’iniziativa, finalizzata ad evidenziare i registi esordienti del cinema italiano, è stata presentata in una conferenza stampa nel corso della quale il sindaco, Franco Di Bonaventura e l’assessore alla Cultura, Sabatino Di Girolamo, hanno sottolineato come essa
"abbia acquisito da anni un particolare prestigio nel panorama nazionale". La rassegna, voluta dal Comune di Roseto degli Abruzzi, inizierà sabato 19 e si concluderà il 27 luglio. Anche in questa edizione il direttore artistico, Tonino Valerii, ha inserito numerosi eventi speciali con autori affermati, come Paolo Virzì e Peter Dal Monte, a cui sarà consegnata la "Rosa d’Oro" alla carriera. I film che in concorso sono: "Lascia perdere Jonny", di Fabrizio Bentivoglio; "Una Notte" di Tony D’Angelo; "Alieno, l’uomo del futuro" di Mauro John Capece e Pierpaolo Moio e "Tutto torna" di Enrico Pitzianti. Saranno presenti tra gli altri Silvio Muccino, con "Parlami d’amore" e Andrea Molajoli, regista del thriller "La ragazza del lago" che ha conquistato il "Nastro d’argento 2008".

Leave a Comment