Sanità: forse misure meno drastiche del previsto

PESCARA – Due importanti colloqui telefonici hanno caratterizzato la giornata del Vicepresidente vicario della Regione, Enrico Paolini, riferisce Regflash. Due i temi affrontati con esponenti del Governo centrale: le elezioni anticipate e la situazione di emergenza in cui versa la sanità abruzzese. In un primo contatto con il sottosegretario alla presidenza del Consiglio dei Ministri, Gianni Letta e, a seguire, con il Ministro per gli Affari regionali, Raffaele Fitto, il Presidente vicario ha concordato per la prossima settimana un incontro con il Governo centrale, nel quale valutare insieme la situazione e le decisioni da prendere. All’incontro, al quale è prevista la partecipazione degli stessi Letta e Fitto, se possibile prenderà parte anche il Ministro della Salute, Maurizio Sacconi, con il quale, in tarda mattinata, Paolini ha avuto un primo colloquio telefonico per esaminare la situazione del capitolo sanità. Una lunga e proficua conversazione, nel corso della quale il Ministro si è detto propenso ad analizzare con il Vicepresidente vicario la situazione straordinaria determinatasi in Abruzzo che, sicuramente, può essere foriera di decisioni adeguate al caso e cioè, sottolinea Paolini "meno drastiche del previsto".

Leave a Comment