Torre del Cerrano: si provvede al risanamento

TERAMO – Gli operai delle manutenzioni boschive saranno inviate alla Torre di Cerrano per bonificare e sistemare il tratto di “macchia mediterranea” distrutto dall’incendio della scorsa settimana. A partire da lunedì, informa una nota, il servizio appaltato alla Tercoop e specializzato nella bonifica e nella manutenzione di boschi e aree verdi provvederà al risanamento ambientale della vasta area adiacente la Torre di Cerrano distrutta dall’incendio. I lavori saranno coordinati dal servizio manutenzioni della Provincia, proprietaria dell’area concessa in comodato d’uso all’Istituto Zooprofilattico “Caporale”. “E’ chiaro che in questo caso siamo di fronte ad un intervento di manutenzione straordinaria che, peraltro, deve essere effettuato da personale esperto –  ha dichiarato il presidente della provincia, Ernino D’Agostino – abbiamo deciso, quindi, di farci carico delle opere di risanamento e prevenzione anche perché con l’incendio non è andata distrutta una semplice area verde ma un patrimonio naturale autoctono di grande valore, punto di forza dell’area marina protetta”.

Leave a Comment