Fuoco doloso, un inferno alle porte di Teramo

TERAMO – Sono di origine sicuramente dolosa gli incendi divampati questo pomeriggio, tra le 14 e le 15, in contrada Fiumicino e lungo la boscaglia che costeggia il Tordino, tra i due svincoli di San Nicolò della Teramo-mare. In entrambi i casi grosso rischio per il traffico veicolare lungo la superstrada che porta al mare – interrotto per motivi di sicurezza dalla Polstrada per oltre un’ora, con uscita obbligatoria a Sant’Atto per chi proveniva da Giulianova e a Cartecchio per il senso opposto – e lungo la San Nicolò-Garrufo. Vigili del fuoco, corpo forestale, protezione civile e addetti alla viabilità di muncipali e polizia sono stati impegnati in forze per aver ragione delle fiamme, che in contrada Fiumicino hanno anche lambito un deposito di rotoballe di fieno di proprietà della Facoltà di agraria dell’università di Teramo. Sono state necessarie quesi tre ore e l’impiego di sei squadre di pompieri più altri mezzi e una trentina di persone per aver ragione del fuoco e il ritorno alla normalità.

Leave a Comment