"Sono uomo del Pdl, non di FI"

TERAMO – "Berlusconi ha creduto in me. Sono uomo del Pdl, forse il primo candidato della storia del Pdl. Non ho la tessera di partito di Forza Italia. Il mio è un modo di essere". Intervistato da Rino Orsatti a Teleponte Gianni Chiodi, appena ufficializzata la candidatura, ha puntualizzato l’appartenenza politica e ha annunciato che vorrà "parlare al cuore della gente". gente che, ha sottolineato "mi riservato un’ottima accoglienza e mi da coraggio". Al Tg3 Chiodi ha anche detto di considerare questa candidatura "un grande privilegio di cui ho piena consapevolezza". E ancora che affronta le elezioni con "grande umiltà, fiducia, determinazione e coraggio". Sono cose, secondo il candidato a governatore per il Pdl "che servono all’Abruzzo per riprendersi e soprattutto per ridare dignità alla classe politica".

Leave a Comment