Sorpresi con 225 litri di gasolio rubato

GIULIANOVA – Tre persone arrestate, cinque denunciate a piede libero e sei segnalate al prefetto sono il bilancio di una operazione di prevenzione e controllo condotta dai carabinieri della compagnia di Giulianova. In manette sono finiti un giovane di Bellante e due di Castiglione Messer Raimondo e Castilenti, per detenzione a fini di spaccio e concorso in furto aggravato. Nel primo caso i militari di Giulianova hanno bloiccato M.L.S. 34 anni di Bellante mentre cedeva una dose di eroina a un trentenna di Roseto, poi segnalato al prefetto. Nella perquisizione domiciliare sono state rinvenute un’altra dose di stupefacente e una somma di 100 euro, ritrovamento che ha messo nei guai anche la convivente dell’uomo, una zingara di 32 anni, M.G.M., denunciata per concorso nello stesso reato, spaccio di stupefacenti. A Bisenti sono finiti in manette G.D’A. (25) e F.F. (24), di Castiglione e Castilenti: i due sono stati sorpresi nella zona industriale di Castilenti dal proprietario di un autocarro dal quale era stato trafugato gasolio. I carabinieri di Bisenti li hanno intercettati a bordo di un piccolo furgone, che trasportava 9 taniche contenenti 225 litri di combustibile rubato poco prima. Sul fronte della prevenzione delle stragi del sabato sera, i carabinieri di Pineto hanno invece denunciato quattro conducenti di auto, dei quali due per guida in stato di ebbrezza e altrettanti per guida sotto l’effetto di stupefacenti. In tutti i casi è stata ritirata la patente e l’auto posta sotto sequestro. Nel’ambito di questi controlli, cinque giovani sono stati segnalati al prefetto per uso personale di stupefacenti.

Leave a Comment