Teknoelettronica, a Fasano disco rosso (21-29)

FASANO – Bella e tirata la gara tra la Junior Fasano e la Teknoelettronica Teramo Handball, nel primo tempo; a senso unico nella ripresa dove ancora una volta dopo un break micidiale di 6-1, i biancorossi alzano bandiera bianca. In Puglia arriva la terza sconfitta consecutiva e Il punteggio finale di 29-21 è il più pesante subito dalla Teknoelettronica finora in questo avvio di serie A d’Elite. Non era stato così su campi più difficili come quello di Bologna o contro il Secchia in casa: ma in quelle due occasioni, i terzini biancorossi Bezerra e Tosic avevano realizzato. A Fasano entrambi hanno fatto poco, veramente molto poco: il brasiliano è in misteriosa regressione, Tosic è stato messo fuori due volte per due minuti nei primi dieci. In questa situazione è difficile fare molto, nonostante le solite ottime prove di Maraldi – a grandi livelli dinanzi al suo ex pubblico -, Maretic (9 gol) e Kocic. Dopo il primo tempo i padroni di casa erano in vantaggio di due reti (12-9) e i biancorossi erano apparsi più in partita di quanto non potesse far presagire la ripresa. La pausa del campionato fino al 5 novembre, quando la Teknoeletronica giocherà a Siracusa, prima di ricevere la visita del Conversano (8 novembre al Palagiorgiobinchi), adesso servirà per riordinare le idee. Questo il tabellino della gara:
Teknoelettronica: Di Marcello Pl., Limoncelli 1, Di Marcello A. 2, Maretic 9, Maiella, Kocic, Gaetano, Zacchini 1, Tosic 1, Angeletti, Corrado 1, Bezerra, Maraldi 6, Farumi. All. Trillini.
Fasano: Sirsi, Intini, De Sanctis, Antonjevic 3, Pranjic, Ancona M., Ancona F, Alkic 6, Potone, De Sanctis L. 1, Messina 5, Giannoccaro 3, Beharevic 7, Rubino 4.
Arbitri: Iaconello e Iaconello di Agrigento.

Leave a Comment