Altitonante: "Alleanze incestuose nel centrosinistra"

TERAMO – “La nave affonda, il PD dorme”. E’ l’accusa lanciata dal coordinatore comunale di Forza Italia, Attilio Altitonante, secondo il quale dopo il trauma inflitto da “Sanitopoli” al centro sinistra, le allenaze definite “forzate e politicamente incestuose” non basterebbero a restituire governabilità all’Abruzzo. Secondo il coordinatore comunale, ad un centro destra capace di esprimere candidati autorevoli e programmi adeguati, si affiancherebbe  un centrosinistra piegato dalla “vicenda Del Turco”, da lotte intestine e da una candidatura (l’allusione è a Carlo Costantini) che non risulterebbe essere “concordata con gli alleati”.  “La campagna elettorale per le elezioni regionali del prossimo 30 novembre – si legge nella nota del coordinatore comunale, Attilio Altitonante –  stenta a manifestarsi come dovrebbe, nonostante l’importanza della consultazione che dovrà provvedere a restituire all’Abruzzo un governo necessariamente nuovo nei programmi, nella trasparenza morale, negli uomini. Non può bastare unirsi per il potere, non può bastare essere contro Chiodi, l’Abruzzo è stato trascinato in una crisi profondissima, con debiti enormi, astronomici. Bisognerà affrontare la situazione drammatica con maggioranze coese e con saldezza di propositi”.

Leave a Comment