Squalificato il campo del Mosciano

TERAMO – Squalificato il campo da gioco del Mosciano. Alla società moscianese è stata inflitta prue l’ammenda di 1000 euro. Il Giudice Sportivo del Comitato Regionale de L’Aquila ha motivato il provvedimento perché “al termine della gara l’arbitro e gli assistenti,non appena fuori dallo stadio venivano aggrediti da 4 sostenitori del Mosciano. Due di questi si avvicinavano all’arbitro e mentre uno lo ingiuriava e minacciava pesantemente, un altro gli dava uno schiaffo sulla testa e, mentre il direttore di gara cercava di rientrare all’interno dello stadio, primalo spintonava e poi lo colpiva con un violento calcio sul fondoschiena. Rientrati nello stadio l’arbitro e gli assistenti riuscivano a richiamare l’attenzione dei dirigenti del Moscian , a cui chiedevano di avvertire i Carabinieri, e solo con l’intervento di questi ultimi che li scortavano, si allontanavano dallo stadio”.  Squalificato l’allenatore  Lino Ciarrocchi (fino al 12 novembre) e due calciatori, Rosi e Stacchiotti per due giornate.

Leave a Comment