Fiume Vomano: possibile l’uso potabile

TERAMO – Pur avendo rilevato criticità, i dati emersi dai prelievi effettuati dal Servizio di Igiene degli Alimenti e della Nutrizione della ASL di Teramo non pregiudicano l’uso idropotabile delle acque superficiali del fiume Vomano. I referti dei campionamenti, effettuati da gennaio a giugno 2008, informa una nota, mostrano livelli di mercurio nei limiti della normativa anche se il dipartimento della Asl ha indicato un persorso verso una potabilizzazione più spinta prescrivendo al Ruzzo interventi migliorativi agli impianti di potabilizzazione delle acque.“Il Servizio di Igiene degli Alimenti e della Nutrizione svolge a pieno e in un’ottica di tutela e promozione della salute il ruolo del controllo ufficiale dell’acqua ad uso umano – si legge nella nota del direttore del servizio, Maria Maddalena Marconi –  e pertanto rassicura i cittadini che l’acqua erogata risponde ai limiti previsti per le acque ad uso umano ed è potabile  e che i controlli al potabilizzatore di Montorio al Vomano sono effettuati con cadenza settimanale oltre ai controlli effettuati in rete.

Leave a Comment