Banca Tercas trasferta insidiosa a Cantù

TERAMO- Banca Tercas a Cantù. In una trasferta assai insidiosa. Coach Capobianco non ha dubbi:"Andiamo a giocare a Cantù, contro una squadra che mette in campo una pallacanestro molto funzionale e godibile, e dovremo essere bravi a mettere un po’ di “sabbia” negli ingranaggi del loro gioco. Sarà una partita dura in cui bisognerà scendere sul parquet con convinzione e forza, soprattutto a livello mentale".  Due gli ex della partita fra Cantù e Teramo. Gara dell’ex per coach Luca Dalmonte che è stato in biancorosso dove ha allenato la prima parte della stagione due anni fa. Per lui un’avventura poco fortunata conclusa con un bilancio di 7 vittorie ed 11 sconfitte.  Partita speciale anche per Ryan Hoover, sesto uomo della magnifica squadra dei “Fab Five” della stagione 2001-2002 capace di arrivare fino a gara-5 di semifinale scudetto. In quella stagione Hoover giocò 44 gare chiudendo con 7,9 punti di media in 17’. In Legadue ancora in casa la pallacanestro Roseto che ospita il Livorno sperando di bissare il sofferto successo ottenuto nel turno precedente. Ostler uno dei giocatori più rappresentativ dei toscani ha dichiarato a proposito della trasferta di Roseto:”A Roseto piace attaccare, giocare in velocità. Dobbiamo provare a gestire il ritmo e difendere al massimo delle nostre possibilità”. Ostler ritroverà una vecchia conoscenza: infatti durante il suo soggiorno a Liegi nel 2004-05,ha avuto modo di avere notizie su Bryan Sylvere, gettonato di lusso a Roseto che sta sostituendo alla grande l’infortunato Lloreda sotto i cristalli e che ha passato un anno in Belgio al Siemens Damme.

Leave a Comment