Stabilizzazione portaborse: insorge associazione ex lsu Val Vibrata

TERAMO –  Parte oggi, da Sant’Egidio alla Vibrata e porganizzata dall’associazione "Dalla parte giusta" una campagna di sensibilizzazione del fare solidaliristico, sulla "delicata ed annosa situazione familiare e lavorativa delle mamme e donne lsu della Val Vibrata – su legge in una nota-  che sono rimaste da stabilizzare". L’azione di sensibilizzzione è rivolta a "cittadini e politici con elevato senso civico e volenterosi".
Il presidente dell’associazione Settimio Ferranti, "visto quanto di più scandaloso successo, nei giorni scorsi, sulla stabilizzazione di precari e portaborse, in attesa che si muovano gli Enti Locali preposti, anche sulla vertenza degli ex lsu, lsu e svantaggiati/e
vibratiani/e, comunica, che ha inteso di comune accordo con gli associati ed iscritti
all’associazione Dalla parte giusta.., di divulgare, proporre e dare la possibilità,
a cittadini e politici, di essere parte attiva, fattiva e risolutiva, mediante
lettere ed interrogazioni ad ok, che dovranno essere indirizzate ed inviate dagli
stessi, direttamente al Governo Nazionale, sollecitandolo di fatto alla soluzione,
dell’annosa vertenza degli ex lsu, lsu e svantaggiate della Val Vibrata, della
provincia di Teramo e d’Abruzzo".

Leave a Comment