"Immorale la corsa agli incarichi dirigenziali"

“E’ scandalosa la corsa del centrosinistra regionale ad accaparrarsi le dirigenze degli enti pubblici”. E’ quanto sostenuto dal senatore di Forza Italia, Paolo Tancredi, nel corso di una conferenza stampa convocata per illustrare la situazione del consorzio industriale di Teramo, che secondo il senatore, sarebbe sintomatica di un atteggiamento diffuso del centrosinistra di “perpetrare incarichi in vista delle elezioni regionali”. Le accuse mosse da Tancredi partono dalla rimozione del direttore genrale del consorzio industriale, Mauro Di Ubaldo, il cui incarico sarebbe stato assunto per i prossimi 10 anni da un consulente di Teramo Innovazione, società partecipata dal consorzio e dalla Provincia. Tancredi tuona anche contro Luciano Fratoni, attuale presidente del Consorzio Industriale e di Teramo Innovazione spa, che avrebbe preferito dimettersi dalla presidenza di quest’ultima società per farsi nominare direttore della società partecipata, un ruolo, secondo il senatore Tancredi, ritenuto “più sicuro”. Manovre ritenute inammissibili da Paolo Tancredi, secondo il quale rimuovere questi incarichi nell’eventualità di vittoria del centrodestra alla Regione, sarà maggiormente oneroso per via dei diritti acquisiti nel tempo trascorso in enti definiti “inutili e mangiasoldi su cui andrà fatta un’opera di smantellamento”. L’occasione è stata utile al senatore per replicare alle accuse mosse da Carlo Costantini, candidato governatore dell’Idv, secondo il quale il centro destra avrebbe votato contro un prestito di 300 milioni di euro che sarebbero stati utili per colmare il deficit sanitario della Regione. “Abbiamo ritenuto che prima di coprire una falla con una toppa – ha dichiarato Tancredi – è opportuno risolvere i problemi strutturali. Non escludiamo la possibilità di una erogazione straordinaria, ma questa deve essere subordinata alla soluzione della falle nel sistema”.

Leave a Comment