Eccellenza. Miglianico -L’Aquila chi perde s’arrende

TERAMO- Tiene banco nel prossimo turno del campionato di Eccellenza (Lunedì) lo scontro al vertice fra la prima della classe Miglianico e la seconda L’Aquila che ha ingaggiato l’ex attaccante del Morro d’Oro Sparacio. Chi perde s’arrende ma è un modo di dire. Però Miglianico del tecnico Donatelli (che molti già indicano come il più papabile allenatore del Teramo) marcia ad un un buon passo per cui gli aquilani dovranno davvero mettercela tutta per ribaltare un risultato che li vede perdenti. Miglianico poi conta 5 punti di vantaggio su Aquila, Cologna e S. Nicola. E per motivi di ordine pubblico i tifosi aquilani non potranno raggiungere Miglianico. Il S. Nicolò di Torti insegue il quinto successo per inserirsi in alto; il Montorio che pare abbia sistemato almeno tatticamente la difesa disputerà il derby con il Pineto; Notaresco in crisi di risultati (quanto pesa la partenza dle bomber Mario Orta) va a Ripa Teatina. Le gare e gli arbitri. Castello- Cologna Gosti di Perugia, Francavilla- Guardiagrele Borriello di Avezzano, Miglianico- L’Aquila Leone di Salerno, Penne- Alba Massacesi de L’Aquila, Pineto- Montorio Di Carlo di Teramo, S. Nicola- Atessa Micaroni di Pescara, S. Nicolò- Lauretum Paradisi di Teramo, S.Lanciano- S. Salvo Chiavaroli di Pescara, Ripa- Notaresco Di Biase di Vasto.

Leave a Comment