Banca Tercas a Rieti per il colpaccio

TERAMO_ A Rieti per un blitz possibile. Il quintetto locale “angosciato” da problemi economici e societari, è reduce dalla sconfitta rimediata a Milano (80-66), ma in casa i reatini si esaltano: le tre vittorie ottenute fin qui in campionato sono arrivate tutte giocando dinanzi al pubblico amico (Montegranaro, Avellino e Biella) e hanno portato la squadra di Lardo a quota 4 in classifica (i laziali sono partiti con 2 punti di penalizzazione). I biancorossi puntano alla vittoria per proseguire il momento favorevole e continuare ad occupare posizioni importanti di classifica. Settimana di allenamenti come al solito particolare quella della squadra di Andrea Capobianco. Hanno lavorato a parte Jacob Jaacks, ancora alle prese col problema alla caviglia che lo tiene lontano dal campo ormai da diverse settimane, e capitan Gianluca Lulli, che risente ancora del problema agli adduttori patito contro Pesaro nella partita di domenica scorsa.Le loro condizioni saranno valutate nelle prossime ore e solo in seguito verrà deciso un loro utilizzo.“Sono contento di come procedono gli allenamenti – ha detto coach Capobianco – anche se l’assenza di Jaacks, a cui si è aggiunta quella di Lulli, non ci permette di migliorare alcune situazioni, costringendo inoltre giocatori come Amoroso e Brown a fare gli straordinari, e Moss a cambiare spesso posizione in campo. Questa settimana ci ha dato una grande mano Pellegrino-Yasakov, che ci ha comunque permesso di svolgere ottimi allenamenti. I problemi che abbiamo non devono comunque costituire una distrazione in vista dell’impegno di domenica. Rieti è una squadra che in casa è riuscita a vincere tre partite su quattro, ed ha giocato tutti gli incontri lottando fino agli ultimi palloni; già questo è sufficiente per far capire la forza di questa formazione. Rieti è una squadra con caratteristiche ben definite, che riesce a imbrigliare le manovre offensive avversarie, riuscendo a far giocar male i team che affronta comandando i ritmi in campo. Ci aspetta una partita durissima da un punto di vista mentale, anche in considerazione della grande spinta che loro riceveranno dal proprio pubblico”. Due i precedenti giocati dalle due squadre in Serie A: una vittoria a testa (sempre a favore della squadra che giocava in casa). Due gli ex dell’incontro, entrambi del Rieti: Pervis Pasco, a Teramo nella stagione 2005/06, e Guillaume Yango (2007/08). In Legadue invece la Pallacanestro Roseto ritrova Scafati e ritrova anche Franco Gramenzi ex coach dal lungo palmares. Va ricordato infine che Mladjan è arrivato a Rsoeto per sostituire Danilo Jr Pinnock che a causa di un taglio alla mano destra dovrà star fuori almeno per 15 giorni. Scafati ha effettuato il tesseramento dell’atleta Bennett Rodney Davison che sarà a disposizione contro la Pallacanestro Roseto (rescisso il contratto con Oscar Gugliotta).

Leave a Comment