Teknoelettronica, ancora uno stop contro Bologna

TERAMO – C’è una sola nota positiva nella pesante sconfitta (l’ottava consecutiva) rimediata dalla Teknoelettronica Teramo contro il Bologna (29-44): il nuovo acquisto Adriano Rispoli, che da solo ha realizzato 11 reti. Sommate a quelle del fratello Valerio (3) fanno la metà del bottino dei biancorossi di Trillini che dinanzi al pubblico amico non ha potuto muovere la classifica e dare una sterzata all’inerzia, pericolosa, che da ieri ne fanno l’ultima in classifica da sola. Il Prato ha infatti battuto nell’anticipo televisivo il Fasano (33-28) e adesso conta sei punti. C’è da dire che contro i fortissimi felsinei, guidati da un Tarafino stratosferico, i biancorossi non avrebbero potuto far di più nemmeno al completo: Trillini ha giocato in sostanza con una squadra italiana, perchè l’unico straniero in campo, il portierone serbo Kocic, ha disputato pochi minuti e fatto vedere di non essere in giornata. Diversa la prestazione di Pierluigi Di Marcello che ha limitato i danni della squadra di casa con interventi prodigiosi. In campo non c’erano nè Maretic nè Bezerra, infortunati al pari di capitan Corrado. Tre assenze pesanti in una rosa molto deficitaria, che ha subito quasi dall’inizio la prssione del Bologna. Qualcosa in verità i biancorossi l’hanno fatta vedere, ma per pochi minuti quando hanno recuperato l’1-3 iniziale e hanno condotto 4-3, quando sono riusciti a tenersi al massimo a 3 reti dai rossoblù di Tedesco (9-12, 12-15). Era il 20′: da quel momento il break di Maione (17 reti per lui) e compagni è stato micidiale, 8-3 che è valso il 15-23 del primo tempo. Nella ripresa non cè stato praticamente gioco, con il Bologna a toccare spesso i 10-11 gol di vantaggio e a chiudere in facilità 29-44. La Teknoelettronica deve correre ai ripari. Sabato prossimo trasferta a Rubiera contro il Secchia, oggi vincitore sul Casarano, e poi prima "finale" in casa contro il Fasano. Per quella data la fisionomia della squadra del presidente Gianni Tanzi potrebbe cambiare in alcuni elementi. Sperando di rinforzare la rosa.
Questo il tabellino della partita:
Teknoelettronica Teramo-Bologna United 29-44 (pt 15-23)
Teknoelettronica: Di Marcello Pl., Kocic, Limoncelli 1, Di Marcello A. 2, Maretic 1, Rispoli V. 3, Maiella 7, Rispoli A. 11, Gaetano, Angeletti, Di Giuseppe, Bezerra, Maraldi 4, Farumi. All. Trillini.
Bologna: Montalto 8, Maione 17, Pardales 7, Lumello, Stankovi 1, Pivetta 3, Pettinari, Tarafino 2, Raupenas, Milinkovic, Sirotic 1, Bisori 1, Zaniboni 2, Venturi 2. All. Tedesco.
Arbitri: Di Domenico e Fornasier di Merano.
Note: esclusioni, Teramo 3 (Di Marcello A., Maraldi 2); Bologna 3 (Pardales, Stankovic, Bisori). Rigori: Teramo 4/4, Bologna 5/5.
I risultati: Prato-Fasano 33-28 (giocata venerdì), Secchia-Casarano 25-24, Teknoelettronica Teramo-Bologna 29-44, Siracusa-Conversano 22-28.
Classifica Serie A Elite. Conversano 22, Bologna 21, Casarano 18, Secchia 16, Siracusa e Fasano 9, Prato 6, Teknoelettronica Teramo 3.

Leave a Comment