BancaTercas fa sul serio: passa anche a Rieti

RIETI – E grande la BancaTercas: passa anche a Rieti (84-88) e allunga la striscia positiva, piazzandosi al terzo posto, dietro Montepaschi Siena e La Fortezza Bologna, assieme alla Benetton Treviso e Montegranaro. Che partita per Poeta e compagni! Grinta e carattere hanno fatto la differenza, soprattutto quando i teramani hanno dovuto stringere i denti per recuperare il pesante passivo iniziale. Al pronti via BancaTercas subito sotto 7-0, poi 9-2 ma addirittura al 7′ Rieti guidava 19-6. Piano piano i biancorossi hanno recuperato terreno grazie alle ottime prove di Brown e Carroll, rosicchiando il margine in appena 10′: Poeta da sotto sigla il 30-28 che ufficialmente riapre i giochi. La sirena del primo tempo manda le squadre al riposo sul 36-34. E’ nella ripresa che il team di Capobianco dà il meglio, quasi uscisse alla distanza. Al 24′ la tripla di Hoover fa 42-42 ma al 28′ è quella di Poeta ad essere più pesante: 51-53, la BancaTercas per la prima volta mette il naso avanti. Da questo momento in poi i teramani non saranno più indietro, riuscendo anche a conquistare un piccolo margine (61-68 con Brown al 36′). La bomba di Carroll nell’ultimo giro di lancette (72-75) fa pensare alla vittoria in pugno ma la risposta dai 6,25 di Sklavos porta i due team all’overtime. Green mette subito avanti Rieti con una tripla ma Teramo, adesso senza Poeta e Moss usciti per raggiunto limite di falli, ricostruisce con Brown e Hoover: due bombe fondamentali (82-84) rendono giustizia all’ottima prova degli ospiti che sugellano prima con Amoroso e poi con Carroll e il libero di Piazza una vittoria sacrosanta. E adesso, alla vigilia del match casalingo con Milano, è lecito sognare. Lassù, dopo Siena e La Fortezza Bologna, c’è la BancaTercas!

Lo scout dell’incontro
Solsonica Rieti-BancaTercas Teramo 84-88 (23-14; 36-34; 54-55; 75-75)
Solsonica Rieti: Green 22, Gigena 6, Grillo, Campbell 2, Prato 17, Sklavos 20, Thomas Omar 6, Yango, Pasco 9, Ingles 2. N.e. Ciavarroni, Bellini. All. Lardo.
BancaTercas Teramo: Brown 20, Amoroso 9, Hoover 6, Carroll 23, Piazza 1, Lulli, Cerella 2, Moss 5, Poeta 22. N.e. Jaacks, Marinaro, Polonara. All. Capobianco.
Arbitri: Sahin, Giansanti, Ramilli.
Note: tiri liberi, Rieti 10/25, Teramo 15/22; tiri da 3, Rieti 8/27, Teramo 9/28; rimbalzi, Rieti 39, Teramo 43. Usciti per 5 falli: Sklavos, Moss e Poeta. Al PalaSojourner folta rappresentanza di tifosi della BancaTercas Teramo.

I risultati: Treviso-Pesaro 103-97; La Fortezza Bo-GMAC Bo 93-67; Avellino-Siena 77-85; Milano-Udine 85-78; Montegranaro-Cantù 85-82; Biella-Caserta 103-81; Rieti-Teramo 84-88; Ferrara-Roma 73-67.
La classifica: Siena 18, La Fortezza Bologna 14; Teramo, Treviso, Montegranaro 12; Milano 10; Pesaro, Roma, Avellino, GMAC Bologna 8; Cantù, Biella, Caserta, Ferrara 6; Rieti 4; Udine 2. Roma e Ferrara una partita in meno.

Leave a Comment