Un’altra rissa tra stranieri in piazza Garibaldi

"image"ERAMO – Ancora una violenta rissa tra stranieri in piazza Garibaldi, a conferma del fatto che questa zona della città è diventata a rischio. In sei se le sono date di santa ragine, facendo ricorso a bastoni e a catene di ferro. Tutto sotto gli occhi di alcuni testimoni che hanno avvertito la polizia: sei stranieri, tre polacchi, due albanesi e uno jugoslavo, sono stati così arrestati dagli agenti della squadra volante. In manette sono finiti P.M., 26 anni, slavo, E.E. (23), K.G. (20), entrambi albanesi, e i polacchi E.A.S. (30), M.N. (26) e M.D.B. (23). I poliziotti sono intervenuti in piazza poco prima della mezzanotte, su segnalazione di alcuni passanti che avevano notato la rissa: sul posto c’erano i tre polacchi, con evidenti ferite al volto e uno di loro lamentava forti dolori a un braccio, mentre una macchina di grossa cilindrata si allontanava a forte velocità. I tre hanno detto di essere stati aggrediti dai due albanesi e dallo slavo, molto probabilmente a causa di contestati rapporti con alcune donne straniere, e feriti con bastoni e una catena di ferro. Le ricerche dell’auto hanno permesso di individuare i tre extracomunitari ancora nella macchina, a poche centinaia di metri dal luogo della rissa, in sosta proprio per sfuggire all’individuazione. Tutti e sei gli stranieri, dopo le cure dei sanitari del pronto soccorso, sono stati arrestati per concorso in rissa aggravata e trasferiti nel carcere di Castrogno a disposizione del magistato.

Leave a Comment