Ipertensione: in Abruzzo si cura solo la metà dei malati

TERAMO – (Ansa) – L’ipertensione colpisce in Abruzzo circa 430mila persone, ma solo il 50-66% assume un trattamento antipertensivo. Questi sono gli ultimi dati della Siia (la Società italiana dell’ipertensione arteriosa). Gli ipertesi sono altamente esposti a rischio malattie cardiovascolari e danni agli organi:in Abruzzo sono 84mila gli ipertesi con ipertrofia ventricolare sinistra, 8.700 con malattia cerebrovascolare, 6.500 sono affetti da insufficienza renale o albuminuria, 4.300 hanno subito un evento cardiovascolare come l’infarto.

Leave a Comment