Ore piccole nei bar solo nei week end

TERAMO – Che le proteste montino ogni giorno di più contro gli schiamazzi e le baldorie dei clienti degli esercizi pubblici, soprattutto in centro storico, è sotto gli occhi di tutti. Che si chieda un maggior rispetto dell’altrui riposo è altrettanto vero. Adesso il Commissario prefettizio ha emesso un’ordinanza che dovrebbe limitare i problemi e ridurre i comportamenti incivili di molti avventori, purtroppo direttamente legati all’apertura fino a notte fonda dei bar e dei locali. Gli esercizi pubblici potranno rimanere aperti fino all’una di notte durante tutto l’anno, con la sola deroga di chiusura alle due d’estate (1° giugno-30 settembre) e soltantodal venerdì ala domenica. Secondo la nota diffusa dal Comune, questo regolamentazione dovrebbe ridurre fin dove possibile il volume troppo alto della musica tenuta dai locali di somministrazione ed i comportamenti poco ortodossi di alcuni frequentatori, che si trattengono all’esterno dei locali stessi fino a tarda notte, recando disturbo al riposo e alla quiete pubblica.
L’esercente potrà posticipare l’apertura e anticipare la chiusura dell’esercizio fino ad un massimo di un’ora rispetto all’orario minimo stabilito (dalle 5 del mattino alle 21) ed effettuare una chiusura intermedia dell’esercizio fino ad un massimo di due ore consecutive. Al fine di assicurare all’utenza idonei livelli di servizio anche nel periodo estivo, entro giugno e limitatamente ai mesi di luglio e agosto, gli esercenti dovranno comunicare all’Autorità comunale il periodo di chiusura per ferie.

Leave a Comment