Abruzzesi nel mondo: la Regione e il Venezuela

TERAMO – di Germana Pieri ("L’Italo di Maracaibo") – Un rinnovato impegno verso le comunitá abruzzesi all’estero, con la promessa di una visita in Venezuela, é stato espresso dal Presidente della Regione Abruzzo, Gianni Chiodi, e dal Presidente del Consiglio Regionale, Nazario Pagano. Il Presidente della Federazione delle Associazioni Abruzzesi in Venezuela, Giovanni Margiotta, grazie alla coordinazione dell’ex Consigliere del Cram Goffredo Palmerini, é stato ricevuto il 10 marzo scorso con squisita accoglienza dal dottor Gianni Chiodi nel suo splendido ufficio a Palazzo Centi all’Aquila, sede della Presidenza della Regione. Un presidente giovanissimo, ma giá con ampia esperienza nell’amministrazione pubblica –  riconosciuto da tutti per l’ottimo lavoro svolto da Sindaco di Teramo e molto stimato dal Presidente del Consiglio Berlusconi – che sa di trovarsi di fronte ad un arduo cammino per risanare, in particolare, la situazione dei conti della sanitá in Abruzzo. Il Presidente Chiodi non nasconde la sua preoccupazione per la crisi che investe l’Italia, e di conseguenza anche la Regione, e annuncia che dovranno essere praticati importanti tagli e soffre per i sacrifici che l’Abruzzo dovrá sopportare,  ma è ottimista circa le possibilitá dei risultati, speranzoso soprattutto nell’intesa ed unitá della coalizione al governo della Regione. Margiotta, nel porgergli i saluti della comunitá abruzzese in Venezuela, si é congratulato vivamente con Chiodi,  esprimendogli i migliori auguri per una gestione di successo,  gli ha poi manifestato il crescente interesse soprattutto delle giovani generazioni verso la propria terra d’origine. Dopo avere illustrato i programmi per il prossimo futuro delle dieci Associazioni regionali componenti la Federazione, il rappresentante degli Abruzzesi in Venezuela ha chiesto una maggiore presenza della Regione al cospetto di una comunitá che nell’arco degli anni ha contribuito al progresso del Paese innalzando il buon nome dell’Abruzzo, nel contempo mantenendo l’amore per la propria terra d’origine attraverso le tradizioni e la cultura. Margiotta ha anche sottolineato che nell’ultima riunione della Federazione, avvenuta lo scorso 31 gennaio a Merida, ha raggiunto degli accordi con il Governatore dello Stato Merida, dr. Marcos Diaz Orellana, (cognato della Presidente della locale Associazione abruzzese, Milena Agostinelli) per aprire un tavolo di lavoro preferenziale di cooperazione tra le due Regioni, Merida e Abruzzo, con interscambi a livello universitario, culturale e soprattutto commerciale. Iniziativa da estendere anche in altre Regioni del Venezuela. Il Governatore Chiodi ha dichiarato la sua piena disponibilità ed ha accettato l’invito per una visita in Venezuela nel prossimo autunno. Cordialissimo ed interessato alle proposte del Presidente Margiotta, dopo una buona mezz’ora di cordiale scambio di informazioni e progetti e dopo la foto di rito, il dr. Chiodi si è congedato accompagnandolo all’uscita con una calda stretta di mano e un “Arrivederci a presto!” Altrettanto calorosa l’accoglienza del dr. Nazario Pagano, il 13 marzo, negli uffici del Consiglio Regionale a Pescara, nell’edificio ex De Cecco, una costruzione per la maggior parte in vetro che permette di godere da ogni ufficio un panorama eccezionale della cittá. Dopo aver presenziato alla Conferenza Stampa di presentazione dei prossimi Giochi del Mediterraneo 2009 che si svolgeranno nel mese di luglio a Pescara, il Presidente del Consiglio Regionale ha ricevuto Giovanni Margiotta nel suo studio privato, dal quale ha tenuto, per l’occasione, una video conferenza con il Centro Italo-Venezuelano di Caracas, condotta in Venezuela dal direttore di Abruzzo24ore.Tv, Gianfranco Di Giacomantonio, e realizzata a Pescara dal figlio Luca. Dopo quasi un’ora di colloquio con i convenuti nel Centro Italo-Venezuelano, il Presidente Pagano si è intrattenuto con  Margiotta che lo ha informato sulle iniziative ed i progetti della Federazione delle Associazioni Abruzzesi, per far sì che le nuove generazioni mantengano un forte legame con la propria terra d’origine. Pur sapendo che il 2009 sarà un anno di sacrifici per tutti, sono comunque da ritenere importanti gli eventi culturali, gli interscambi tra giovani e l’apertura di nuove iniziative commerciali. Sulla stessa lunghezza d’onda il dr. Pagano, che ha recepito il messaggio di Margiotta. Gli imprenditori abruzzesi in Venezuela possono tendere una mano amica all’Abruzzo, e cosí viceversa, per dare una scossa all’economia dei due Paesi. Non dimenticando, però, i corregionali in stato di bisogno residenti in Venezuela. Il Presidente della Federazione, Giovanni Margiotta, ha chiesto esplicitamente la riconsiderazione da parte della Regione dell’erogazione degli 80.000 euro in polizze di assistenza sanitaria per il 2009, visto che nel 2008 non é stato possibile assegnarle. Il Presidente del Consiglio Regionale, Nazario Pagano, entusiasta dell’incontro in contemporanea con il rappresentante della Federazione delle Associazioni Abruzzesi in Venezuela a Pescara e con i rappresentanti abruzzesi in Caracas, ha espresso il desiderio di ripetere l’esperienza e di estenderla agli altri Paesi del mondo, felice di mantenere un più stretto contatto con i corregionali all’estero. Con grande simpatia e calore, ha quindi salutato Margiotta con la promessa di visitare il Venezuela, possibilmente in autunno, assieme al Presidente Chiodi. Delle polizze di assistenza sanitaria si è parlato ampiamente all’Aquila con il dirigente responsabile del Servizio Emigrazione ed Attività della Regione all’estero, dr. Marcello Verderosa, e con i suoi collaboratori Giuseppe Leuzzi e Michele Presutti, con la preziosa presenza di Goffredo Palmerini. Il dr. Verderosa ha chiesto il rinnovo delle Giunte Direttive delle Associazioni con l’inserimento di giovani, per assicurare la continuità nella conduzione dei sodalizi abruzzesi per mantenere vivo il legame con l’Abruzzo. Il Presidente della Federazione é stato ricevuto dal massimo dirigente del Servizio Emigrazione in una stupenda sala di Palazzo Branconi-Farinosi, riccamente affrescata e recentemente restaurata, con grande cordialitá e spirito di mutua collaborazione. Questi contatti diretti con le massime autoritá regionali e tanta disponibilitá fanno ben sperare il Presidente della Federazione delle Associazioni civili Abruzzesi in Venezuela in un futuro sempre piú promettente per i corregionali all’estero.

Leave a Comment