Gli "Altri Campioni" sono in Iraq e in Repubblica Ceca

TERAMO – "Gli Altri Campioni" vengono da Brno e Baghdad. Sono stati proclamati a Roma da una commissione giudicatrice riunitasi al Ministero degli Esteri, i vincitori del Premio Internazionale Giorgio Binchi. Alla Repubblica Ceca è stato attribuito il premio per una manifestazione, la "One World Cup" ritenuta un valido esempio di integrazione sociale dal momento che riunisce su una base polisportiva persone diversamente abili. L’altra sezione del Premio ha visto vincitore "l’Iraq Clubs Council", istituzione sportiva non governativa che dal 2003, dopo la caduta di Saddam Hussein, si è impegnata nella ricostruzione dello sport giovanile nel Paese. Oltre i vincitori, informa una nota, sono stati segnalati, attraverso una menzione speciale, alcuni progetti interessanti come il "Carovana de Esporte" lanciato da un network brasiliano che vede campioni olimpionici carioca impegnati a coinvolgere nello sport i bambini di strada o gli "Special Olympics Nigeria", sport olimpionici per bambini e adulti con disabilità intelettive. I vincitori dei premi e i segnalati dalle menzioni speciali, informa una nota, saranno ospiti a Teramo nella settimana dal 4 al 7 maggio prossimo, nel corso di una kermesse sportiva e culturale che celebrerà la premiazione degli "Altri Campioni", quelli dello stesso spirito sportivo, impegno e sacrificio di Giorgio Binchi, il dirigente sportivo teramano scomparso di recente.

Leave a Comment