Controllo atti amministrativi: l’Izs chiede un’audizione

TERAMO – L’Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell’Abruzzo e del Molise “G.Caporale” di Teramo ha ufficialmente chiesto al Governatore d’Abruzzo Gianni Chiodi e al Presidente del Consiglio regionale Nazario Pagano una apposita audizione per chiarire la problematica del controllo degli atti dell’Istituto, in relazione alle dichiarazioni rese dall’Assessore alla Sanità Lanfranco Venturoni in risposta all’interpellanza, che riguardava un altro oggetto, del consigliere regionale Claudio Ruffini. “L’occasione sarà propizia anche per fare chiarezza – si legge in una nota dell’Istituto – su quanto affermato dalla CGIL e riportato dai vari organi di informazione oggi, così come “auspicato” dallo stesso Sindacato. L’intento per il futuro è quello di relazionarsi unicamente con gli Organi istituzionali ed evitare di commentare di volta in volta dichiarazioni che, pilotate da soggetti ormai ben individuabili che sembrano annidarsi anche all’interno di qualche ufficio regionale, mirano da tempo a fornire una immagine falsa e fuorviante dell’Istituto”. La nota diffusa conclude:”Si esprime solo il rammarico che alcuni organi di informazione si siano prestati e si prestino ad operazioni di questo tipo, rilevando nei propri resoconti scarsa conoscenza delle problematiche affrontate e atteggiando il proprio ruolo al cosiddetto “giornalismo d’inchiesta”, mai esercitato rispetto alle clamorose attività di gestione della sanità in Abruzzo”.

Leave a Comment