Capobianco "Sottovalutare Rieti sarebbe da pazzi"

TERAMO_I biancorossi, dopo la trasferta pesarese, sono pronti e decisi a tornare al successo e a difendere la quarta posizione in classifica dall’assalto delle immediate inseguitrici. Ecco come presenta la gara di domani coach Capobianco: “Altra partita affascinante ma dura contro Rieti, squadra con grande carattere e con un’identità ben precisa. Nelle ultime quattro gare Rieti ha battuto Biella sul loro parquet, e la Virtus Bologna in casa, perdendo l’ultima contro Milano, ed in precedenza a Treviso di soli tre punti e dopo aver finito il terzo quarto avanti di dodici. Questa pertanto è Rieti, e pensare di trovare una squadra che ha già tirato i remi in barca sarebbe da presuntuosi, ma soprattutto sarebbe da pazzi. Per vincere questa partita avremo bisogno di grandissima intensità e forza mentale, di grandissima cura dei dettagli e precisione nel seguire le strategie. Avremo poi bisogno, nei momenti di difficoltà, dell’aiuto di tutti, a cominciare dal pubblico, che dovrà spingerci, tollerando anche qualche errore tecnico, ben sapendo che questa squadra il cuore vuole sempre buttarlo in mezzo al campo. Tatticamente – conclude Capobianco – sarà importante la difesa. Rieti infatti ha varianti tattiche perché possiede giocatori che possono agire sia fronte che spalle a canestro, e quindi dovremo essere bravi a leggere continuamente questo aspetto del loro gioco e a non farci trovare impreparati. Difensivamente propongono diverse situazioni (zona, box and one, uomo, ecc.) e noi dovremo perciò giocare con i giusti automatismi, senza mai fermare la palla”.

Leave a Comment