Roseto spera solo nel miracolo

TERAMO_ La pallacanestro Roseto sta preparando il doppio appuntamento casalingo che vedrà i biancazzurri giocare due volte al Pala Maggetti in otto giorni. Nella gara di domani (ore 18,15) i biancazzurri dovranno affrontare la Coopsette Rimini, formazione reduce dalla vittoria casalinga contro Brindisi per 104-91. Roseto, dopo aver registrato la rescissione di Tony Trullo, in settimana si è affidata al tecnico croato Niksa Bavcevic che, per un ritardo nell’arrivo della documentazione, non è stato possibile tesserare in tempo, pertanto non potrà essere in panchina. In questi 4 giorni di allenamenti molto intensi Bavcevic ha cercato di dare la sua impronta alla squadra, toccherà adesso ai ragazzi tradurre sul campo i suggerimenti del tecnico, con la consapevolezza che la gara deve essere vinta ad ogni costo. “Non sarà una partita facile”, sottolinea Piero Bianchi, chiamato a guidare dalla panchina la Seven 2007, “Rimini è una squadra dotata di esterni in grado di colpire in maniera letale in qualsiasi momento. Scarone, Mc Cray e Goss sono tutti ottimi tiratori, abili anche nell’uno contro uno. Dovremo stare attenti alle loro straordinarie percentuali e limitare la loro pericolosità con una notevole intensità difensiva”. 

 

Leave a Comment