Bracconaggio: i reati non calano

TERAMO – Il bracconaggio non cala. Nel 2008 il Corpo Forestale ha accertato 1.738 reati, con 6 arresti e multe per 2,4 mln di euro. La regione con maggiori illeciti è la Toscana (881), seguita da Lazio (698), Abruzzo (518), Basilicata (400), Puglia (369), Veneto (366). I maggiori sequestri si sono registrati in Veneto (70)e Umbria (67). Per numero di reati guida la Puglia (221 con 159 persone denunciate), davanti a Lazio (180-112), Campania (170-121),Lombardia (140-119),Calabria (127-110).

Leave a Comment