Minacce a Società civile e ai suoi testimoni di legalità

MOSCIANO SANT’ANGELO – Minacce a Società civile, in particolare alla sua anima, Lei Nodari, e ai suoi testimoni di legalità (in questo caso De Magistris e Sonia Alfano), che il 3 aprile saranno a Mosciano Sant’Angelo per un dibattito sui temi della civiltà. Ecco il testo del comunicato di Società civile, che commenta la scritta che vedete nella fotografia.

"Ancora una volta nella civile e democratica Mosciano Sant’Angelo (TE) squallidi personaggi decerebrati e incappucciati, forti solo del loro anonimato e della loro violenza verbale,  minacciano coraggiosi testimoni del mondo della legalità invitati da “Società Civile” per la sera  di Venerdi 3 aprile alle ore 21 nel teatro di Mosciano per un libero incontro, per un momento di confronto e dibattito coi i cittadini sui temi della moralità e della legalità.
Nella foto allegata, realizzata dai vigili urbani di Mosciano, tutta l’arroganza, la violenza, la rozza stupidità della provocazione messa in atto  a Mosciano che segue azioni simili, serie infinite di lettere minatorie a esponenti della associazione, giornalisti a valenti magistrati della nostra Regione impegnati in incontri educativi. Società Civile nell’esprimere solidarietà a Luigi De Magistris e a Sonia Alfano, figlia di un giornalista condannato a morte e ucciso dalla mafia ribadisce tutto il proprio impegno per sempre più numerose iniziative di educazione alla legalità finalizzate a promuovere negli studenti e nei cittadini il senso di responsabilità civile e democratica per spronarli ad un costante impegno sociale, e a denunciare le differenti connotazioni delle mafie nelle diverse aree geografiche del territorio nazionale con particolare riguardo alla sua pervasività, che presenta il rischio di sempre maggiori inquinamenti del sistema economico e delle Istituzioni pubbliche in Abruzzo. Si riconferma, qualora fosse necessario, che l’incontro si svolgerà regolarmente come da programma".

Leave a Comment