A Teramo chiusi gli impianti sportivi

TERAMO – Il Comune di Teramo ha diffuso un comunicato sulle verifiche degli edifici, la chiusura degli impianti sportivi e gli aiuti offerti da fuori Italia.
TERREMOTO: LE VERIFICHE NELLE STRUTTURE PUBBLICHE Proseguono le verifiche dagli eventuali danni causati dal terremoto nel territorio teramano. Il Comune ha predisposto tre squadre di  intervento, composte tutte da tecnici anche in collaborazione con gli ordini professionali: una sta effettuando sopralluoghi nelle scuole; un’altra negli edifici pubblici e un’altra ancora verifica la viabilità. Gli edifici privati sono controllati dai Vigili Del Fuoco. Al momento non si sono rilevate particolari problematiche, eccezion fatta per la caduta di calcinacci e crepe nei muri, che però non destano particolare preoccupazione.TERREMOTO: IMPIANTI SPORTIVI CHIUSI Gli impianti sportivi del territorio comunale (campi di calcio, palestre, ecc.) da oggi e fino a revoca del provvedimento, sono chiusi;  la decisione è stata presa per favorire le verifiche delle condizioni degli stessi e per garantire la eventuale disponibilità in caso di richiesta di accoglienza di sfollati, anche provenienti da L’Aquila. TERREMOTO: 10.30, GORZOW PRONTA A FORNIRE AIUTO Il Sindaco della città polacca di Gorzow, Tadeusz J_drzejczak alle 9,30 di questa mattina ha chiamato telefonicamente l’Ufficio di Gabinetto del Comune, manifestando la solidarietà personale e dell’intera città gemellata con Teramo. Il Sindaco – che aveva appreso della notizia dai telegiornali polacchi e dai siti internet (compreso quello del Comune) – ha chiesto informazioni sulle conseguenza del terremoto in città e nella regione, soffermandosi anche nella richiesta dei dettagli. In chiusura, il Sindaco J_drzejczak, ha manifestato la totale disponibilità della propria città a fornire aiuti di ogni genere a Teramo.

Leave a Comment