La terra trema nella notte, all’Aquila è caos

TERAMO – La terra ha tremato a lungo e la scossa si è sentita forte, anche ai piani bassi e in tutto l’Abruzzo. L’orologio segnava le 3:30: la gente è in strada, molti in preda al panico, e le piazze Martiri e Garibaldi si sono riempite. Ma si sta peggio alolAquila, dove è stato registrato l poco fa anche a Teramo, con scosse di carattere sussultorio. In alcune case si sono evidenziate l’epicentro del terremoto forse più forte della storia in questa regione: i tracciati dei sismografi del Centro nazionale della protezione civile hanno registrato il 6.7 nella scala Richter. Testimoni riferisono di crolli di tetti e muri, addirittura della caduta parziale della Chiesa delle Anime Pie in piazza Duomo. In questi minuti si stanno organizzando i primi soccorsi e anche alcune tende per gli abitanti. Bertolaso ha convocato il Comitato operativo.

Leave a Comment