Ancora scosse nella notte. La più violenta e lunga alle 2.52. Le ultime alle 6.30 e alle 6.42

L’AQUILA – Mentre nuove scosse si registrano e rafforzano la paura non solo a L’Aquila ma per restare in casa nostra, anche a Teramo, dove quelli che la notte scorsa avevano deciso di tentare di ricominciare a dormire in casa sono invece nuovamente tornati a rifugiarsi in auto. Aumentano i crolli, anche a Teramo, e gli interventi dei Vigili del fuoco. Ecco l’indicazione di solo alcune delle numerose scosse: 00.55, magnitudo 4.3, epicentro Gran Sasso, alle 2.52 magnitudo 5.2, e ancora alle 5.14 di magnitudo 4.2; infine 6.30 e 12 minuti dopo, alle 6.42). L’epicentro si è spostato a sud. Si continua a scavare e il numero delle vittime sale a 278. In nottata, infatti, sono stati estratti  dalle macerie della Casa dello studente i corpi senza vita degli ultimi due ragazzi (del gruppo di quattro), che si stavano ancora cercando e sono stati recuperati altri tre cadavari, tra cui quelli di un giovane e una giovane donna.

Leave a Comment