"Microspazi-macroluoghi": la cerimonia finale non sarà annullata

TERAMO – La conclusione del concorso internazionale di architettura “Micro spazi – macro luoghi” prevede che il prossimo 18 aprile ci sia una tavola rotonda e una cerimonia di premiazione di questa edizione. I tragici eventi di questi giorni , informa un  nota, suggerivano un rinvio se non un annullamento delle iniziative in programma tuttavia, interpellato il parere dei relatori invitati tra cui quello di un docente dell’università de L’Aquila, il comitato organizzatore ha stabilito che Tavola rotonda non solo non debba essere annullata, ma che venga utilizzata quale occasione per rilanciare con forza i temi legati alla ricostruzione delle nostre città, con particolare riferimento a quella dell’Aquila. “Pur nella drammaticità del momento –si legge in una nota –  mai come ora i temi della  progettualità, della sicurezza, della sostenibilità, appaiono prioritari e degni di essere riproposti all’attenzione della comunità. Il contributo di idee che ne scaturirà sarà messo a disposizione delle competenti autorità, con l’invito a volerlo considerare quale segno di grande rispetto per le vittime di questa immane tragedia”. La  iniziative in programma saranno tuttavia subordinate allo sviluppo degli eventi legati al fenomeno sismico.

Leave a Comment