C’è apprensione per la sorte dei rapiti

SOMALIA – C’è grande apprensione per le sorti dei 10 marittimi italiani, tra i quali due abruzzesi, (uno di Ortona e un teramano) in mano ai pirati nel Golfo di Aden. Il rimorchiatore battente bandiera italiana a bordo del quale sono imbarcati – assieme ad altri 6 stranieri – è stato infatti assaltato dai pirati. Il Buccaneer di proprietà della Micoperi Marine Constructors di Ravenna, nave di 75 metri, stava portando due bettoline da Singapore verso Suez. Il comandante della nave battente bandiera italiana é abruzzese. Mario Iarlori, di 51 anni, è originario di Ortona. Secondo recenti aggiornamenti, la nave adesso si sta dirigendo verso la costa ed è condotta dai pirati. A bordo, come si diceva, 10 italiani, dei quali due sono pugliesi, tre napoletani e altri delle province di Teramo, Latina e Trapani. La fregata Maestrale della Marina militare italiana si sta dirigendo verso il luogo del sequestro, circa 70 miglia a Sud est di Aden.

Leave a Comment