Scuole chiuse tutta la settimana. E stanotte stadio aperto

TERAMO – Gli istituti superiori della Provincia rimarranno chiusi tutta la settimana per ultimare le verifiche ancora in corso. La decisione, informa una nota, è già ufficiale per le scuole di Sant’Egidio, Nereto e Civitella del Tronto mentre per gli istituti di Teramo, la conferma è arrivata nel tardo pomeriggio dopo un incontro tenutosi in Comune. Ad Atri il sindaco Gabriele Astolfi ha inoltre firmato un’ordinanza di chiusura di tutte le scuole per l’intera settimana, mentre resta ancora aperto il discorso per gli istituti della costa dove i sindaci assumeranno decisioni in base agli esiti delle verifiche in corso. Intanto il consiglio provinciale, tornerà a riunirsi domani, nella sala audiovisivi della biblioteca provinciale Delfico. Tra i punti all’ordine del giorno figurano l’adozione del progetto definitivo del Piano d’Area della media e bassa Val Tordino e la declassificazione a strada comunale di un tratto della strada provinciale 262 ricadente nel territorio di Mosciano Sant’Angelo. Intanto Teramo si prepara a trascorrere un’altra notte. E visto come è andata quella passata, è presumibile che ancora altri teramani decideranno di trascorrerla fuori, nelle auto. Questa sera anche il nuovo stadio comunale di Piano D’Accio sarà a disposizione di chi voglia trovarvi ricovero. E’ evidente che il numero di cittadini in cerca di un posto sicuro in cui fermarsi con l’intera famiglia e sfuggire all’ansia provocata dalle frequenti scosse di terremoto che inevitabilmente si avvertono anche a Teramo, rende necessarie nuove organizzazioni. Le gradinate, i servizi igienici ed il bar interno all’impianto, rimarranno così aperti per chiunque voglia utilizzarli con tanto di  servizio di custodia per garantire l’assistenza necessaria. La decisione, di cui ha dato notizia il Comune di Teramo, è del concessionario dello stadio, Sabatino Cantagalli.

Leave a Comment