Epatite B. 700 mila gli italiani portatori del virus. Più a rischio gli ‘over 30’

TERAMO_ In Italia l’epatite B è un problema poco sentito, ma sempre più presente: è il tipo di infiammazione del fegato più comune tra i cinque esistenti e uno dei più pericolosi. Si stima che siano circa 700 mila i portatori del virus Hbv nel nostro Paese e le fasce più colpite sono gli over 30, ossia i medio giovani che non hanno ricevuto la vaccinazione obbligatoria dei primi anni ’90. Al contrario, la fascia fino a 28 anni, oggi, è praticamente tutta immunizzata.

 

Leave a Comment