L’Aquila riparte daI ComitatI 3e32

L’AQUILA – C’è tanta voglia di ricomionciare all’Aquila, c’è voglia di fare in fretta, di rimettere in moto il capoluogo abruzzese, facendo leva innanzitutto sulle proprie forze. E su questo fronte il terremoto non ha piegato le iniziative cittadine. Sono già nati comitati di cittadini che si sono riuniti in un coordinamento, che oggi ha tenuto la terza assemblea. Per far sì che il movimento si animi a svolga il suo concreto ruolo di garante e protagonista della ricostruzione, è stato deciso che la prossima assemblea si terrà martedì 21 aprile (ore 15) al Parco Unicef in via Strinella, dove saranno attrezzati il gazebo e il tendone: «Questo luogo sarà prima di tutto un luogo d’incontro fuori dai campi – si legge nella nota del Coordinamento -. Sia per ricreare socialità sia per raccogliersi in forma assembleare  e partecipare alla ricostruzione della nostra città». Sono stati costituiti cinque gruppi che coordineranno le attività, con Salima cure referente per la mappatura e il contatto tra i campi, Patrizi Di Cristofaro per il monitoraggio fondi e appalti, Alessandro Tettamanti per l’informazione e la comunicazione, Sara Vegni per la raccolta fondi e i progetti, Emiliano Dante per l’organizzazione eventi e la promozione culturale
Il Coordinamento comitati invita tutti i cittadini e le cittadine e le associazioni dell’Aquila a partecipare alla prossima assemblea «nella logica di mettere a disposizione ognuno le proprie competenze con l’obiettivo comune di partecipare spontaneamente e attivamente alla ricostruzione dell’Aquila e ripartire dalle 3e 32 dello scorso 6 Aprile».

Leave a Comment