Ancora in prognosi riservata i pazienti in rianimazione a Teramo

TERAMO – Iniziano a respirare spontaneamente le cinque persone ricoverate in rianimazione all’ospedale di Teramo, ma restano ancora critiche le condizioni generali e le prognosi restano riservate. Il bolletino medico, reso noto dalla Asl di Teramo, conta 42 pazienti ricoverati nell’ospedale del capoluogo, 101 in totale nei 4 presidi ospedalieri della provincia. All’ ospedale San Liberatore di Atri rimane una sola paziente in rianimazione, le cui condizioni restano gravi mentre altri 2 ricoverati sono giunti ieri dalle zone colpite dal terremoto. Sempre ieri, una donna, proveniente dalla zona del sisma, ha dato alla luce un maschietto, si chiama Angelo. Situazione più tranquilla all’ospedale di S.Omero dove I 12 ricoverati sono tutti in condizioni discrete e non ci sono persone in rianimazione. Un altro ricovero ha registrato ieri il presidio di Giulianova che vede ancoa 2 pazienti in rianimazione in condizioni stabili ma critiche. I pazienti che effettuano prestazioni in Day Hospital o ambulatoriali sono 29.

Leave a Comment