Antonetti "Orgoglioso di questo risultato"

TERAMO_ “Per la prima volta – sono le parole del presidente Carlo Antonetti – Teramo raggiunge i playoff per lo scudetto della Serie A. Sono orgoglioso di questo risultato arrivato con grande anticipo rispetto alla fine della stagione regolare, e avendo stabilito il record dei punti in Serie A per la nostra società. E sono orgoglioso di tutti coloro – dirigenti, staff tecnico, giocatori, collaboratori – che hanno contribuito a tutto questo. A ciò aggiungo con piacere e soddisfazione un particolare riferimento a tutti i nostri splendidi tifosi, insieme con i quali abbiamo costruito un risultato così prestigioso e storico per la nostra città. Grazie sentito anche a tutti i nostri partner che ci sono vicini e ci sostengono da anni in questa avventura.Ovviamente da oggi – conclude il Presidente – i nostri sforzi saranno totalmente rivolti ad onorare questo risultato e al raggiungimento del migliore piazzamento possibile nella classifica finale della regular season”.Mancava solo la matematica ad ufficializzare un risultato storico per la Teramo Basket. Un risultato nell’aria da diverse settimane e che diventa certezza dopo la splendida vittoria ottenuta sabato sera sul parquet dell’Air Avellino. La società di via De Albentiis, al sesto anno consecutivo in Serie A, parteciperà per la prima volta ai playoff che assegnano lo scudetto. E’ il coronamento di una stagione splendida, per i ragazzi del presidente Antonetti e di coach Capobianco, vissuta da protagonisti fin dalle primissime giornate di campionato, che già in febbraio aveva visto i biancorossi raggiungere un primo storico traguardo, con la qualificazione alla Final Eight di Coppa Italia arrivata grazie al terzo posto al termine del girone d’andata.Tanti i record fatti segnare dalla Banca Tercas in questa stagione. Quello dei punti in classifica, che attualmente sono 32, è ancor più sorprendente, trattandosi di un campionato a sedici squadre. Nelle stagioni precedenti, infatti, i biancorossi avevano totalizzato al massimo 30 punti, in campionati che, però, vedevano al via diciotto squadre. Un record che può essere ulteriormente migliorato, visto che Lulli e compagni hanno davanti a sé ancora quattro gare di regular season da disputare.

Leave a Comment