Provincia agibile? No, D’Agostino sconfessa Taraschi

TERAMO – L’annuncio è venuto oggi nell’edizione delle 14 del tg di Teleponte: la sede della Provincia è agibile. A sostenerlo, nell’intervista, il capogruppo del Pdl in Provincia, Carlo Taraschi, che la definiva una buona notizia. A poche ore da quella notizia, la smentita del presidente Ernino  D’Agostino, che parla di«azione comunicativa inopportuna, grave e irresponsabile, che non esito a definire un’autentica pagliacciata». Secondo quanto ha dichiarato D’Agostino in una nota ufficiale, gli unici atti amministrativi che contano sono la nota del 13 aprile e l’ordinanza del commissario straordinario del Comune di Teramo che attestano l’inagibilità delle sede centrale della Provincia di via Milli. «Forse allo scopo di coprire la totale assenza di iniziative dello schieramento che rappresenta per affrontare la grave emergenza che ha colpito anche il territorio della provincia di Teramo – scrive il presidente -, ha pensato di poter lanciare una sorta di scoop sulla presunta agibilità. A differenza del consigliere Taraschi e dello schieramento che rappresenta – prosegue la nota -, che nulla hanno finora fatto a sostegno della richiesta di riconoscimento dello stato di emergenza per il nostro territorio, noi proseguiremo con iniziative concrete, a partire dalla seduta straordinaria del 28 aprile sul sisma, la nostra azione per ottenere dal Governo nazionale e dal Governo regionale le risposte necessarie per la gestione dell’emergenza e per la ricostruzione».
 

Leave a Comment