Alla Savini da lunedì turnazione delle lezioni

TERAMO – Da lunedì i 466 studenti della scuola media Francesco Savini di Teramo andranno a scuola in un doppio turno: le classi di tre sezioni al mattino, quelle di altre tre al pomeriggio. E’ la soluzione adottata dalla preside Ilda Paoloni su richiesta del Consiglio d’Istituto, all’indomani della protesta dei genitori di gran parte degli alunni che ritenevano poco sicuro il percorso interno alla scuola individuato per l’eventuale evacuazione della struttura. Il sopralluogo dell’Ufficio tecnico comunale, all’indomani degli effetti del sisma dei 6 aprile, non ha evidenziato conseguenze per l’edificio scolastico della Savini, in pieno centro storico in un palazzo solido e sicuro. Gli stesi tecnici comunali, nel convalidare l’utilizzo dell’edificio per lo svolgimento delle lezioni, avevano però espresso rilievi per la presenza di rischi sul percorso di fuga dei ragazzi in caso di necessità. Motivo che aveva spinto un comitato spontaneo di genitori e lo stesso Consiglio d’Istituto a chiedere chiarimenti al comune e interventi per la messa in sicurezza, tipo l’adeguamento della scala interna, il portone d’uscita, le porte-vetrata e altro. La responsabile dell’Istituto ha deciso di venire incontro "alle sollecitazioni dei genitori e di organizzare le lezioni, dal 27 aprile e fino alla fine delle stesse, a settimane alterne, in due turni quotidiani». Si comincia dunque da lunedì prossimo: dalle 8.20 alle 13.20 andranno a lezione gli studenti delle classi A, C ed E; al pomeriggio, dalle 14 alle 18, quelli dei corsi B, D ed F; unica eccezione, le classi IIG e IIH che per motivi organizzativi andranno a scuola sempre di mattina.

Leave a Comment