Alla Bancatercas il primo match-ball

TERAMO – La Bancatercas Teramo c’è e centra contro la Premiata (86-83) il primo dei tre match-ball casalinghi per migliorare la classifica del suo, primo, storico play-off. Ma contro Montegranaro è stata dura, soprattutto a inizio e fine gara. Prima, per recuperare anche il -9 e poi per difendere coi denti un successo che fino a quel momento aveva meritato. Nonostante Garris, mvp della partita e un volenteroso quanto falloso Taylor, i marchigiani si chinano al cospetto dell’ex di turno, Valerio Amoroso, che anche se non brillante sotto le plance, ha "menato" con la precisione al tiro (75%), sostenendo un Jaacks in gran giornata (19 punti): dopo che l’americano aveva retto la baracca teramana e permesso il recupero nel secondo periodo fino al 26-25 del sorpasso, è stato il gigante italiano a lanciare il break che nel terzo quarto ha issato la Bancatercas al +13 del 27′ (58-45). La Premiata si è disunita, subisce un tecnico per il nervosismo della panchina, sembra in balìa di Teramo. Partita chiusa? No, anzi. L’ultimo quarto regala emozioni a non finire e stuzzica la grande rivalità sugli spalti tra le tifoserie. Dal 63-55 di inizio periodo, in 5′ Teramo mette 3 canestri, la Premiata 14 punti. E’ parità, con 300 secondi da giocare. Quella partita che sembrava equilibrata, adesso la si gioca punto a punto. E Teramo ha un’arma in più, silente fino a quel momento: Jaycee Carroll. Poeta e Moss riportano avanti i padroni di casa (78-73 al 38′), Taylor mette 7 punti di fila che illudono Montegranaro, perchè c’è Carroll i cui 8 punti assieme alla tripla di Amoroso, mettono la pietra tombale sull’incontro. Lo scout della gara:
Bancatercas Teramo batte Premiata Montegranaro 86-83 (17-22; 45-36; 63-55)
BANCATERCAS: Hoover 3, Brown 8, Carroll 13, Poeta 16, Amoroso 18, Jaacks 19, Piazza, Lulli, Cerella, Moss 9. N.e. Marzoli, Polonara. All. Capobianco.
PREMIATA: Hunter 7, Minard 10, Garris 25, Cavaliero 6, Chiaramello 7, Flamini, Helliwell 4, Taylor 17, Ivanov 7. N.e. Portannese, Foresi, Temperini. All. Finelli.
ARBITRI: D’Este, Duranti, Seghetti.
NOTE: tiri liberi, Teramo 18/23, Montegranaro 14/22; tiri da tre, Teramo 10/19, Montegranaro 9/23; rimbalzi, Teramo 28; Montegranaro 33. Usciti per 5 falli: Taylor al 40′.   Fallo tecnico alla panchina di Montegranaro al 25’50". Spettatori: circa 3.000.

Leave a Comment