Dietro Siena c’è la Bancatercas

TERAMO – Vince anche il recupero di lusso la Bancatercas Teramo, batte il colpo numero 18 del campionato e consolida il piazzamento di play off, al secondo posto con la Lottomatica. La sconfitta di turno stavolta è La Fortezza Bologna e il punteggio non parla tanto chiaro per come hanno giocato i primi due quarti Poeta e compagni. I bolognesi sono stati alla mercè dei biancorossi, che hanno confermato di essere la bestia nera dell’ex Boniciolli, sconfitto anche a domicilio all’andata e sempre con 80 punti all’attivo. La partenza di Teramo è stata bruciante, tanto da far pensare al match chiuso già dopo 20 minuti: 24-17 al primo quarto ma soprattutto soltanto 9 punti per i virtussini nel secondo periodo. Insomma una Bancatercas praticamente perfetta nel primo tempo, capace digiocare con un solo fallo e di mettere alle corde i neocampioni di Eurochallenge che avevano sì come scusante un Boykins a mezzo servizio, ma che hanno giocato con troppi elementi fuori partita. Teramo va al riposo con un +18 (44-26) che la dice lunga sull’equilibrio in campo, dove Poeta (mvp della serata con 14 punti, 6 palle recuperate e 9 assist) ha dettato i ritmi e Carroll e Moss eseguito nel coro ai limiti della perfezione. Bologna ha trovato il solo Langford a provare di reggere il passo. E’ riuscita anche a metter paura al treno di Capobianco, nel finale di terzo periodo, senza scendere al di sotto dei 9 punti di distacco (28′), ma soprattuto del quarto quando un Giovannoni in trance agonistica ha riaperto la gara con due triple consecutive e rimesso La Fortezza a meno 4 (68-64 al 39′). Ma qui è venuta fuori la Bancatercas che ha stretto i denti e voluto fortemente la vittoria, sugellata dalla tripla di Moss alla sirena (80-70). E se l’appetito vien mangiando, adesso per i teramani tra quattro giorni c’è la possibilità di consolidare il piazzamento con la terza gara consecutiva al Palaska (contro la Gmac Bologna). Lo scout:
Bancatercas Teramo batte La Fortezza Bologna 80-70 (24-17; 44-26; 57-46)
BANCATERCAS: Hoover 3, Brown 12, Carroll 14, Poeta 14, Amoroso 9, Jaacks 6, Piazza 3, Lulli, Moss 19. N.e. Cerella, Marzoli, Martelli. All. Capobianco.
LA FORTEZZA: Ford 8, Koponen 5, Blizzard 3, Righetti 6, Boykins 2, Giovannoni 16, Chiacig 8, Langford 11, Vukcevic 5, Terry 6. N.e. Malagol, Tugnoli. All. Boniciolli.
ARBITRI: Tola, Pozzana, Reatto.
NOTE. Tiri liberi Teramo 15/18, Bologna 13/15; tiri da tre, Teramo 11/28, Bologna 9/19; rimbalzi, Teramo 32; Bologna 37. Usciti per 5 falli: Ford (40′). Spettatori: 3.500 (incasso non comunicato).

Leave a Comment