Al via un master sulla cooperazione internazionale e criminalità finanziaria

TERAMO – Apre domani alla facoltà di Giurisprudenza dell’ Università di Teramo, il master in Cooperazione internazionale contro la criminalità transnazionale finanziaria organizzata. Il master, informa una nota, è realizzato a Teramo grazie al contributo del Ministero dell’Università e della Ricerca (Miur) e del Rotary Club di Teramo , è di durata annuale ed è rivolto a 40 studenti italiani e stranieri, laureati in Giurisprudenza, Scienze politiche, Scienze sociali ed economia. L’obiettivo del Master. Il corso, che sarà tenuto in lingua inglese, intende formare una nuova generazione di professionisti ed esperti legali, capaci di stabilire e rafforzare la cooperazione fra Stati, istituzioni, organizzazioni e cittadini, allo scopo di contrastare la criminalità finanziaria transnazionale e di promuovere nuove ed efficienti misure per la prevenzione e la lotta di questi crimini. Oltre a numerose università europee e non, il master vanta partnership di organizzazioni nazionali e internazionali quali il Ministero dell’Interno, il Ministero dell’Economia e delle finanze, la Direzione Nazionale Antimafia, la Commissione nazionale italiana dell’Unesco, l’Interpol, l’Europol, il Gruppo italiano dell’Associazione internazionale di Diritto Penale, la missione italiana dell’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico, l’Ufficio Narcotici e criminalità delle Nazioni Unite, l’Ufficio europeo per la lotta antifrode, la missione italiana permanente di Eurojust , l’unità europea di cooperazione giudiziaria.

Leave a Comment