Fini: «L’Aquila capitale del dolore e dell’orgoglio nazionale»

TERAMO – “L’Aquila sarà capitale due volte, del dolore e dell’orgoglio nazionale al tempo stesso”. Sono le parole del presidente della Camera dei Deputati, Gianfranco Fini, giunto oggi nel capoluogo per presenziare al Consiglio regionale solenne, convocato a un mese dal sisma. Dopo le parole di cordoglio e l’apprezzamento espresso per la macchina organizzativa, Fini si è soffermato sulla fase di ricostruzione secondo il quale “dovrà essere accompagnata dallo stesso spirito di unità e collaborazione avuto dalla forze politiche e sociali durante la tragedia. Questa ritrovata solidarietà dovrà essere mantenuta quando si spegneranno i riflettori”. A questo proposito il presidente della Camera è tornato sulla possibilità di organizzare il G8 all’Aquila, evento definito “simbolico ma certamente utile a non lasciar cadere l’attenzione pubblica”. “L’Aquila era una bella città – ha dichiarato il presidente Fini nel corso del Consiglio regionale  – domani tornerà ad esserlo come la ricordano coloro che ci hanno abitato e che l’hanno amata. Quando L’Aquila supererà la tragedia e avrà in qualche modo metabolizzato il dolore sarà il simbolo di un popolo che vince una sfida, la prova della possibilità di tornare a volare. La Presidenza della Camera è qui per testimoniare che questo è un impegno che si può e si deve mantenere”.

Leave a Comment